Stile Romanico ( VI – X secolo )

Quello Romanico è uno stile dell’Europa medievale caratterizzato da archi semicircolari. Diverse sono le ipotesi sulla data di esordio di questo stile.

San Liberatore a Maiella Abruzzo in Stile Romanico
San Liberatore a Maiella, Abruzzo, Italia, costruita nel IX secolo.
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/8e647e7c-265c-48c2-92e4-abcc98dbcce1 di Fiore S. Barbato 

Storia dello Stile Romanico

L’architettura romanica fu il dal periodo dell’Impero Romano. Dopo il declino di Roma, i criteri di costruzione romani rimasero in uso nell’Europa occidentale: Gli architetti merovingi, Carolingi e Ottoniani continuarono a costruire grandi edifici in pietra come chiese monasteri e palazzi.

Cattedrale patriarcale di Santa Maria Maggiore Lisbona in Stile Romanico
Cattedrale patriarcale di Santa Maria Maggiore, costruita per la prima volta nel 1147, Lisbona, Portogallo.
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/41374a5d-a587-48c8-ade8-3f98d0ef1228 di PunkToad
Cattedrale patriarcale di Santa Maria Maggiore 
Cattedrale patriarcale di Santa Maria Maggiore 
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/6b2071c2-52f9-446c-b67d-ce8e1033bce4 di Neilhooting 

Nei Paesi del Nord, gli stili e le tecniche costruttive romane non erano mai stati adottati e venivano utilizzati solo per gli edifici pubblici, mentre in Scandinavia erano completamente sconosciuti. Sebbene l’arco a tutto sesto (arco semicircolare) fosse ancora in uso, le competenze ingegneristiche che obbligavano a realizzare grandi spazi e a costruire grandi cupole stavano via via cambiando. La continuità stilistica venne così via via interrotta. 

Archi a tutto sesto mausoleo di Costantina
Archi a tutto sesto – mausoleo di Costantina (mausoleo di santa Costanza) (IV), Roma
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/67607892-875c-4236-a910-dbc804db51d7 di isawnyu

L’architettura romanica si diffuse contemporaneamente anche nel nord dell’Italia, in Francia e nella penisola iberica. Lo stile, denominato Primo Romanico o Romanico Lombardo, è caratterizzato da muri spessidall’assenza di sculture e dall’importanza degli archi ornamentali ritmici.   

Principali caratteristiche

Le chiese romaniche di solito prevedevano archi semicircolari per le finestre, le porte e le arcate; volte a botte o a crociera per sostenere il tetto della navatapilastri e muri, con poche finestre, per contenere la spinta delle volte. Venivano utilizzate navate laterali con gallerie soprastanti e una grande torre che sovrasta l’incrocio tra navata e transetto. Torri più piccole venivano costruite all’estremità occidentale della chiesa.

Le chiese francesi seguivano lo schema della basilica basilica paleocristiana, utilizzando cappelle radiali per ospitare più sacerdoti. Intorno all’abside del santuario si trovavano ambulatori per i pellegrini in visita e grandi transetti tra il santuario e la navata.

Duomo di Pisa in Stile Romanico
Duomo di Pisa, Pisa, Toscana, Italia.
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/e682d7cb-b0c9-48c3-aa9c-447755872c86 di Visit Tuscany 

Caratteristiche

L’architettura romanica presentava le seguenti caratteristiche: 

  • I muri erano solidi per sostenere il peso delle pietre;
  • L’uso dell’arco romano (a tutto sesto) era importante per sostenere il peso complessivo;
  • Le finestre dovevano essere piccole per mantenere la solidità dei muri;
  • Le volte erano gli elementi strutturali più importanti dell’architettura romanica e consentivano la costruzione di tetti in pietra. 

Esistono diversi tipi di volte:

  1. Volte a botte: consistevano in una sezione semicircolare simile a un tunnel.
  2. Volta a crociera: è una volta prodotta dall’intersezione, ad angolo retto, di due volte a botte.
Pianta dell'edificio chiesa di San Vitale a Ravenna
Pianta dell’edificio – la chiesa di San Vitale a Ravenna, risalente al VI secolo, Italia.
Fonte immagine: https://en.wikipedia.org/wiki/Basilica_of_San_Vitale#/media/File:Byggnadskonsten,_San_Vitale_i_Ravenna,_Nordisk_familjebok.png
Cristo con il vescovo Ecclesio che offre un modello della chiesa e San Vitale in Stile Romanico
Cristo con il vescovo Ecclesio che offre un modello della chiesa e San Vitale, abside della Basilica di San Vitale, iniziata nel 525; Ravenna
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/eebfda65-169f-40f8-81b5-10310449d5d4 di Prof. Mortel 

Decorazioni scultoree

Un modo in cui gli architetti romanici erano soliti decorare gli esterni era con le sculture, soprattutto sopra l’ingresso della chiesa. Questi portali rotondi e decorati, chiamati timpani, divennero molto popolari nell’architettura romanica. 

Esempio di timpano decorato della chiesa di Saint Lazare
Esempio di timpano decorato della chiesa di Saint Lazare, in Francia.
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/b7f51857-ea76-4021-8be6-bbe1d3be87a3 di MCAD Library 

Fonti:

https://www.khanacademy.org/humanities/medieval-world/latin-western-europe/romanesque1/a/a-beginners-guide-to-romanesque-architecture
http://study.com/academy/lesson/romanesque-architecture-characteristics-examples-history.html
http://www.britannica.com/art/Romanesque-architecture
http://www.medieval-life-and-times.info/medieval-art/characteristics-romanesque-architecture.htm 
https://www.nanocathedral.eu/index.php/pisa-cathedral/
https://en.wikipedia.org/wiki/San_Liberatore_a_Maiella
Visita anche: https://www.idesign.wiki/

Lascia un commento

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock