Stile Edoardiano ( 1901 – 1910 )

Conosciuto anche come Barocco Edoardiano, è considerato un’interpretazione eclettica degli stili neoclassico e neobarocco e una continuazione dello stile vittoriano. Si diffuse nei primi dieci anni del ‘900 e divenne popolare durante il regno di Edoardo VII, prima nel Regno Unito e poi in quasi ogni parte dell’Impero inglese.

Edificio del Porto di Liverpool 
Edificio del Porto di Liverpool 
Fonte immagini: 
https://it.wikipedia.org/wiki/Barocco_edoardiano#/media/File:Port_of_Liverpool_Building_Dome.jpg

Chi era Edoardo VII?

Albert Edward (1841-1910) è stato re del Regno Unito e imperatore dell’India con il nome di Edoardo VII dal 1901 al 1910.

Inizialmente speranzoso di una carriera militare (che gli fu fermamente negata in quanto erede al trono), divenne infine re a 59 anni con interessi principali nelle questioni militari, navali ed estere. Era conosciuto come lo “zio d’Europa” in quanto imparentato con quasi tutti i monarchi. I suoi principali contributi sono le riforme della società, dell’esercito e la modernizzazione generale della nazione.

Morì nel 1910 e fu sepolto nella Cappella di San Giorgio a Windsor. Suo figlio Giorgio divenne in seguito il nuovo re.

Ritratto fotografico di Edoardo VII 
Ritratto fotografico di Edoardo VII 
Fonte immagine: https://en.wikipedia.org/wiki/Edward_VII

Nozioni sull’epoca edoardiana 

L’era edoardiana va dal 1901 (morte della regina Vittoria) al 1911 e segna il ritorno di un’influenza in qualche modo liberale nel Regno Unito. Le classi lavoratrici, gli operai e le donne iniziarono a giocare un ruolo significativo nella politica del Regno. I ruoli di genere si spostarono, gli standard di vita delle fabbriche migliorarono e i tassi di mortalità diminuirono nelle aree urbane.

Questo periodo è tristemente noto per essere stato il momento in cui si verificò un significativo declino della flotta e del dominio commerciale britannico. La Royal Navy si trovò in inferiorità numerica in tutto il mondo a causa delle economie straniere in ascesa (francese, russa, italiana, giapponese, americana) che stavano raggiungendo l’enorme potenza economica britannica. Ciononostante, l’epoca edoardiana è anche un periodo di relativa pace e prosperità per gli inglesi, con un discreto tasso di crescita e nessuna grande depressione.

Per quanto riguarda lo stile del design, si può dire che non si discosta molto da quello vittoriano . Tuttavia, la densità degli ornamenti è minore, con motivi ed elementi decorativi meno complessi. 

1911 Rolls-Royce 40-50 HP Silver Ghost Roi des Belges Tourer
1911 Rolls-Royce 40-50 HP Silver Ghost Roi des Belges Tourer
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/908716f2-6166-41b0-94c1-a74cdd770e11 di Motor74

Lo stile architettonico

Gli elementi caratterizzanti dello stile edoardiano traggono ispirazione dallo stile francese del XVIII secolo, dal barocco inglese e dallo stile vittoriano

Le caratteristiche principali di questo stile sono:

  • il rustico del piano terra;
  • i padiglioni angolari a cupola;
  • le chiavi di volta esagerate;
  • le colonne di ordine ionico (spesso accoppiate);
  •  le torri a cupola;
  • in generale, un minore disordine decorativo rispetto allo stile vittoriano.

Gli edifici tendono a essere colorati con tonalità più chiare, come il marrone chiaro o le sfumature del bianco, ma si nota che se la muratura è presente, il più delle volte di colore rosso. Le case edoardiane si riconoscono anche per le cornici in legno del portico, gli ampi corridoi e i pavimenti in parquet.

Anche se non sono pochi gli edifici importanti innalzati e realizzati in stile “edoardiano”, va detto che la maggior parte delle strutture costruite con questo stile erano case di alto livello per persone facoltose.

La Antrim House, un esempio edoardiano a Wellington
La Antrim House, un esempio edoardiano a Wellington (Nuova Zelanda).
Fonte immagine: https://search.creativecommons.org/photos/6f3e261b-1d41-441a-b4db-d7667eb695e2 di 4nitsirk

Lo stile edoardiano oggi

È incredibile come San Francisco abbia così tante case edoardiane, pur essendo così lontana dal Regno Unito. Nel 1906 un terremoto e un incendio distrussero la città. Fu così che all’epoca gli abitanti ricostruirono le loro case seguendo uno stile architettonico contemporaneo. Possiamo trovare molte di queste case in aree ampiamente ricostruite come SOMA, Mission e il centro città.

Case edoardiane a San Francisco
Case edoardiane a San Francisco; sullo sfondo il centro città.
Fonte immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Houses_in_San_Francisco.jpg

Fonti: https://www.royal.uk/edward-vii
https://www.britannica.com/topic/20th-century-international-relations-2085155/Completing-the-alliance-systems-1890-1907
https://en.wikipedia.org/wiki/Edwardian_architecture#Architectural_influences
https://theculturetrip.com/north-america/usa/california/articles/a-brief-history-of-edwardian-homes-in-sf-and-how-to-spot-them/

Lascia un commento

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock