Pier Giacomo Castiglioni- Architetto e Designer Italiano (1913- 1968)

Protagonista della storia del design italiano
Nato a Milano nel 1913, si laurea in architettura presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, dove sarà docente di composizione architettonica. Inizia a lavorare insieme con i fratelli Achille e Livio nell’immediato dopoguerra ed i loro interessi si rivolgono all’urbanistica, all’architettura e in particolare al design. Con Achille Castiglioni ottiene vari riconoscimenti tra cui l’esposizione permanente di sei loro opere al Museum of Modern Art di New York e cinque edizioni del Premio Compasso d’oro.

Riferimento testo: http://www.alessi.com

Tra gli anni ’50 e ’60 vince diversi premi importanti presso la Triennale di Milano, in particolare: nel 1947 una Medaglia di bronzo, nel 1951 e nel 1954 un Gran Premio, una Medaglia d’argento e una Medaglia d’oro nel 1957, nel 1960 un’altra Medaglia d’oro e nel 1963 un’altra Medaglia d’argento. Nel 1956 è tra i fondatori dell’A.D.I., di cui è stato membro di Giuria e pluripremiato come riportato di seguito: – 1955 Premio Compasso d’oro per la lampada Luminator – 1956 In Giuria al Premio Compasso d’oro – 1957 In Giuria al Premio Compasso d’oro – 1960 Premio Compasso d’oro per la sedia scolastica Palini – 1962 Premio Compasso d’oro per la macchina da caffè Pitagora – 1964 Premio Compasso d’oro per la Spinamatic (spillatrice per la Birra) – 1967 Premio Compasso d’oro per l’apparecchio ricevente 6 canali.

Riferimento testo: https://it.wikipedia.org

Prof_Architetto_Pier_Giacomo_Castiglioni

Riferimento immagine: http://www.piergiacomocastiglioni.it

Quali sono le caratteristiche del design di Castiglioni?

L’accoppiamento della chiarezza, che mette a nudo elementi generalmente nascosti, all’uso di materiali e formepoveri” e a un nuovo e più funzionale concetto distributivo delle parti attribuisce al risultato finale un carattere d’ironia. Tale procedimento progettuale ha condotto spesso gli artisti a riproporre, seppure modificati nella forma e risolti più a fondo nei problemi tecnici, modelli tradizionali.

Riferimento testo: http://www.treccani.it

Poltrona
Poltrona Sanluca, 1960

Riferimento immagine: http://www.architetti.san.beniculturali.it

Quali sono i suoi progetti più celebri?

  • 1957 Sella, sedile per Zanotta
  • 1957 Mezzadro, sedile per Zanotta
  • 1960 Sanluca, (con Achille), poltrona per Gavina(successivamente Knoll, Bernini, Poltrona Frau)
  • 1960 Taraxacum, Viscontea, lampade per Heisenkeil (oggi collezione Flos)
  • 1960-1969 Lierna, (con Achille), sedia il cui nome deriva da quello della cittadina sul Lago di Como, per Cassina e Gavina
  • 1965 Tric (con Achille), sedia pieghevole in legno, per BBB
  • 1966 Allunaggio, sedile per Zanotta
  • 1938 posate Caccia di Livio Castiglioni, Pier Giacomo Castiglioni e Luigi Caccia Dominioni, per Alessi
  • 1960 bicchieri Splügen, per il bar Splügen Bräu di Milano, attualmente prodotto da Alessi
  • 1962 Sleek, cucchiaini per barattoli per Kraft e Alessi
  • 1965 bicchieri e decanter Orseggi, (con Achille), per Alessi
  • 1949 Tubino, lampada da tavolo per Flos
  • 1954 Luminator, lampada da terra per Flos
  • 1960 Gatto, Gatto Piccolo, lampada per Heisenkeil (oggi collezione Flos)
  • 1962 Arco, (con Achille) lampada da pavimento per Flos
  • 1962 Taccia, (con Achille), lampada da tavolo per Flos
  • 1962 Toio, lampada a terra per Flos
  • 1964 Splügen Bräu, lampada da sospensione per Flos (con Achille)
  • 1967 Snoopy, (con Achille), lampada da tavolo per Flos

Riferimento testo: https://it.wikipedia.org

La Phonola 547 radio a valvole in bachelite prodotta in varie colorazioni, progettata dai fratelli Castiglioni 1939
La Phonola 547 radio a valvole in bachelite prodotta in varie colorazioni, progettata dai fratelli Castiglioni 1939

Riferimento immagine: https://it.wikipedia.org

Per ulteriori riferimenti visitare: http://www.jbdesign.it/idesignpro